Inghilterra: Il partito Verde d’Inghilterra abbozza il piano per un reddito di cittadinanza

Il partito Verde d’Inghilterra abbozza il piano per un reddito di cittadinanza per tutti gli adulti.

Natalie Bennett sostiene che rimpiazzare le indennità di disoccupazione con il versamento di un reddito di cittadinanza permetterebbe a chiunque di vivere libero dalla paura di perdere casa.

Nathalie Bennett, la leader dei Verdi britannico
La leader dei Verdi Nathalie Bennett, ospite al The Andrew Marr Show, presenta i progetti relativi ad un reddito di cittadinanza.
foto: Jeff Overs/BBC/Getty Images.

Il partito dei Verdi sarebbe pronto a spendere miliardi per concedere ad ogni adulto, sia esso lavoratore oppure no, reddito di cittadinanza pari a più dell’attuale indennità ricevuta dalle persone in cerca di un impiego (72.40 £).

La leader verde Nathalie Bennett ha sostenuto che questa scelta politica permetterebbe a tutti di vivere liberi dalla paura di perdere casa o di non avere alimenti a sufficienza. Ha inoltre spiegato che parte dei costi verrebbero recuperati col ritiro di tale pagamento nel caso in cui il reddito individuale superi una certa soglia non specificata.

(…)

Il rinnovato interesse sul costo e sulla fattibilità di un reddito di cittadinanza, incluse le modalità in cui differisce dal piano del governo di integrare un credito universale, dimostra fino a che punto la politica dei Verdi viene presa in considerazione. Il pagamento del reddito di cittadinanza dovrebbe rimpiazzare gli attuali assegni di disoccupazione, e verrebbe corrisposto ai disoccupati ed anche agli occupati.

Bennett ha difeso il principio del reddito di cittadinanza affermando che “Fornisce un senso di sicurezza. Nessuno deve vivere nella paura. Nessuno deve aver timore di: poter perdere i sussidi assistenziali, di non aver cibo a sufficienza sulla tavola o di perdere l’abitazione a breve”.

Il costo del finanziamento del reddito di cittadinanza è stato stimato in 240 miliardi di sterline, ma Bennett ha affermato che il suo erogamento verrebbe sospeso per coloro il cui reddito raggiungesse un certo livello, ancora non specificato.

Ha anche affermato che il partito non ha una politica di porte aperte sull’immigrazione, ma coloro che hanno il diritto di immigrare devono aver la possibilità di esercitare tale diritto.

(…)

Fonte: Patrick Wintour, The Guardian, 18 janvier 2015.

<<   Next story

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <u> <strong> <cite> <code> <h3> <h4> <h5> <h6> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <p> <br> <style> <img>
  • Puoi citare altri posts usando i tags [quote].
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Dieses Formular unterwerfend, nehmen Sie unsere Vertraulichkeitpolitik an.
randomness