Volksinitiative

Il reddito di base incondizionato è una risposta logica all’evoluzione dell’economia

Logo Le Temps

Ralph Kundig face

Ralph Kundig – Pubblicato venerdì 5 febbraio 2016 su LeTemps.ch (FR)

Il reddito di base incondizionato per tutti,(RBI), su cui gli Svizzeri voteranno il 5 giugno, è la risposta logica a un’evoluzione che dissocia sempre più l’economia, e quindi la protezione sociale, dal lavoro, come sostiene Ralph Kundig, presidente di BIEN-Svizzera, l’associazione che milita per l’introduzione del RBI in Svizzera

Big data, macchine che apprendono, digitalizzazione, open source, sono tra le tante evoluzioni che minacciano il lavoro, anche molto qualificato. La disoccupazione aumenta, la fattura sociale esplode proprio quando ci sono sempre meno lavoratori a pagarla e la crescita economica va a rilento. L’evoluzione in corso sta soffocando l’economia e il sistema di protezione sociale fondato sul lavoro.

Già oggi, il salario non è più correlato all’utilità reale del lavoro. Solamente il 40% della popolazione ottiene un reddito dal proprio lavoro. Il resto esercita attività altrettanto necessarie alla produzione della ricchezza, ma non pagate, come occuparsi dei propri prossimi, formarsi, fare volontariato, sviluppare la cultura o l’arte. Nel XXI secolo è obsoleto considerare il lavoro retribuito come sola fonte di reddito, d’integrazione sociale e di valore umano.

[…] (PDF) [+]

Allegato: 

È confermato : voteremo il 5 giugno 2016

Il 27 gennaio 2016, il Consiglio federale ha comunicato l'oggetto delle votazioni del 5 giugno 2016 e l'iniziativa per un R.B.I. sarà nel programma. La campagna è dunque ufficialmente iniziata!

crowdfunding

Le reti di sostegno si organizzano e ricevono sempre più persone entusiaste all'idea di partecipare a questa storica campagna. Anche il nostro budget, indispensabile per finanziare il materiale di comunicazione e le nostre azioni sul campo, cresce grazie al vostro impegno. Ogni donazione conta, da quella mensile di 5 Franchi di Duccio a quella di 10.000 franchi fatta da Clemente! Non si dice forse che i grandi fiumi nascono da piccoli ruscelli?

A oggi, il successo della votazione è ancora molto incerto, perché tropppe persone ignorano ancora l'argomento. Queste persone, per giunta, sono vulnerabili alla disinformazione dei soggetti ostili alle libertà individuali. La nostra sfida è di arrivare al punto che la popolazione riceva un'informazione il più oggettiva possibile. Chiunque può contribuire, al riguardo: parlandone tra voi, inviando alla vostra cerchia di amici l’email di informazione che abbiamo redatto, condividendo le informazioni della nostra pagina facebook e invitando la vostra cerchia di amici a cliccare su « Mi piace » ,collaborando alle nostre azioni e prendendo parte al finanziamento partecipativo della campagna. [+]

La RTS accende i riflettori sul reddito di base

Al telegiornale di martedì 15 dicembre

Abbiamo avuto il privilegio di un ottimo servizio sul reddito di base durante l’edizione delle 19:30, con tanto di spiegazioni, videografica e testimonianze. Festeggiamo e porgiamo un caloroso ringraziamento a Magali Rochat e Darius Rochebin (in francese):

Teniamo tuttavia a precisare che, contrariamente a quanto detto nel servizio, il reddito di base incondizionato non sostituirà completamente l'indennità di disoccupazione.

Al telegiornale di venerdì 18 dicembre, 12:45

Martina Chyba, capo della rubrica società-cultura della RTS e convinta sostenitrice del reddito di base, ne discute con Elisabeth Eckert, capo della rubrica economica del Matin Dimanche (in francese).

Il Consiglio nazionale spazza l'iniziativa dopo 3 ore di dibattito

Il Consiglio nazionale ha respinto l'iniziativa con 146 voti contrari, 14 a favore e 12 astenuti, un risultato che non sorprende se si considera il carattere innovativo della nostra proposta. Il prossimo passo sarà l'esame dell'iniziativa da parte della Commissione della sicurezza sociale e della sanità pubblica del Consigilo di Stato (CSSS-E), giovedì 8 o venerdì 9 ottobre, quindi il voto in assemblea plenaira degli Stati (abbiamo inviato una lettera d'informazione alla CSSS-E). Il calendario indica che è chiaramente possibile che l'iniziativa venga sottoposta al voto popolare a partire da giugno 2016.

vote panel
146 contrari, 12 astenuti, 14 per l'iniziativa
(Il voto è stato sul rifiuto della proposta da parte della CSSS-N)

Estratto del discorso eloquente di Mr. Andreas Gross al Consiglio nazionale : [+]

Riunione del coordinamento nazionale il 17 gennaio a Zurigo

raisins

Le reti della Svizzere tedesca per la campagna dell’iniziativa federale «Per un reddito di base incondizionato» invitano cordialmente a Zurigo tutte le persone già attive o che vogliono impegnarsi nella campagna di voto. Sarà questa un’occasione per scambiare le nostre idee, i nostri progetti e il nostro entusiasmo al fine di rendere possibile un sì del popolo per il voto che si va prospettando.

Sabato 17 gennaio 2015, 14h - 17h
Al Premier, stazione centrale di Zurigo.

Riunione aperta a tutti!

Informazioni: Riunione del coordinamento per il reddito di base incondizionato

Messaggio d’invito: [+]

randomness