letto 16388 volte

Home

Inghilterra: Il partito Verde d’Inghilterra abbozza il piano per un reddito di cittadinanza

Il partito Verde d’Inghilterra abbozza il piano per un reddito di cittadinanza per tutti gli adulti.

Natalie Bennett sostiene che rimpiazzare le indennità di disoccupazione con il versamento di un reddito di cittadinanza permetterebbe a chiunque di vivere libero dalla paura di perdere casa.

Nathalie Bennett, la leader dei Verdi britannico
La leader dei Verdi Nathalie Bennett, ospite al The Andrew Marr Show, presenta i progetti relativi ad un reddito di cittadinanza.
foto: Jeff Overs/BBC/Getty Images.

Il partito dei Verdi sarebbe pronto a spendere miliardi per concedere ad ogni adulto, sia esso lavoratore oppure no, reddito di cittadinanza pari a più dell’attuale indennità ricevuta dalle persone in cerca di un impiego (72.40 £).

La leader verde Nathalie Bennett ha sostenuto che questa scelta politica permetterebbe a tutti di vivere liberi dalla paura di perdere casa o di non avere alimenti a sufficienza. Ha inoltre spiegato che parte dei costi verrebbero recuperati col ritiro di tale pagamento nel caso in cui il reddito individuale superi una certa soglia non specificata. [+]

Riunione del coordinamento nazionale il 17 gennaio a Zurigo

raisins

Le reti della Svizzere tedesca per la campagna dell’iniziativa federale «Per un reddito di base incondizionato» invitano cordialmente a Zurigo tutte le persone già attive o che vogliono impegnarsi nella campagna di voto. Sarà questa un’occasione per scambiare le nostre idee, i nostri progetti e il nostro entusiasmo al fine di rendere possibile un sì del popolo per il voto che si va prospettando.

Sabato 17 gennaio 2015, 14h - 17h
Al Premier, stazione centrale di Zurigo.

Riunione aperta a tutti!

Informazioni: Riunione del coordinamento per il reddito di base incondizionato

Messaggio d’invito: [+]

Il nostro dossier d’informazioni dettagliato sul reddito di base inviato ai membri della CSSS-N

Il nostro dossier d’informazioni è inviato al Parlamento

Alla fine del 2014 abbiamo inviato ai parlamentari membri della Commissione della sicurezza sociale e della sanità pubblica del Consiglio nazionale (CSSS-N) nostro il nostro dossier dettagliato sull’iniziativa «Per un reddito di base incondizionato», iniziativa sulla quale sono chiamati a deliberare durante le loro sessioni del 19-20 febbraio 2015.

Abbiamo aggiunto al dossier il messaggio in copia qui in calce, che propone in sostanza ai parlamentari di dare mandato per uno studio approfondito sulle conseguenze possibili dell’introduzione di un reddito di base in Svizzera. Questo studio che, logicamente, avrebbe dovuto essere richiesto dal Consiglio federale, non è stato a tutt’oggi ancora realizzato. Un tale studio è tuttavia indispensabile affinché il Parlamento ed in seguito il popolo possano pronunciarsi con cognizione di causa.

Testo del nostro messaggio inviato ai parlamentari: [+]

Per il nuovo anno, condividete il primo giornale sul reddito di base!

Per il nuovo anno, condividete il primo giornale sul reddito di base con i vostri parenti, colleghi, amici.

Di attualità sul reddito di base, il mese di dicembre è stato caratterizzato da un evento storico per il movimento mondiale che sostiene quest’idea: il lancio dell’Incondizionato, un giornale in francese dedicato all’idea del reddito di base incondizionato, realizzato in partenariato con le reti belghe e francesi e finanziato da più di 200 cittadini.

Questo primo numero, gratuito, è un’introduzione variegata alle differenti riflessioni legate al reddito di base. Stampato in 60.000 copie, rappresenta lo strumento ideale per far conoscere e diffondere l’idea! Visitate il sito www.linconditionnel.info www.linconditionnel.info (FR) per scaricare il giornale in formato pdf e, ancora meglio, trovate un punto di smistamento vicino a voi per recuperarne una o più copie cartacee da condividere: [+]

La CSSS-N ha rifiutato l'Assicurazione generale del reddito del PS come controprogetto del reddito di base

La discussione intorno all'iniziativa per un reddito di base si diffonde. L'iniziativa è stato oggetto di discussione in parlamento i 13 e 14 novembre nella Commissione della sicurezza sociale e della salute pubblica (CSSS-N).

Con 15 voti contro 6, la Commissione CSSS-N ha rifiutato di sospendere l'oggetto dell'iniziativa per un reddito di base incondizionato ; una sospensione che sarebbe stata necessaria affinché l'amministrazione elabori un controprogetto indiretto. Proseguirà il suo esame dopo la sessione d'inverno.

Palazzo federale

 

Il partito socialista svizzero ha proposto l'Assicurazione generale del reddito (AGR) come controprogetto al reddito di base (RBI) in commissione. L'AGR è un sistema di compensazione unificato e permanente di perdita di guadagni professionali proposto dal Denknetz, (rete di riflessione vicina al partito socialista). [+]

Condividi contenuti